facebooktwitteryoutube
Scuola Alpinismo > Sci Alpinismo

Le nostre proposte

Lo sci alpinismo è “il classico” dell’andare in montagna in inverno, SPECIALE con le gite proposte vuol far conoscere ed apprezzare l’Engadina nascosta, quella lontana dagli impianti: un po’ di fatica per godere di luoghi meravigliosi, poco affollati e discese stupende.
L’impegno delle varie uscite varia sia per difficoltà tecnica che fisica: ci sono gite per tutti i gusti.
Le Guide Alpine UIAGM (Unione Internazionale Associazioni Guide Montagna) “Speciali” propongono:

  • Piz Lunghin, 1000m di salita per godere del panorama sui laghi dell’Engadina, sul gruppo del Bernina e sulla Val Bondasca.
  • Piz Grevasalvas, cima che prende il nome dall’omonimo villaggio che, si dice, sia il paese di “Heidi”. Dislivello 1100m.
  • Piz Campagnung, facile gita di inizio stagione, dislivello contenuto, 650m e lunga sciata su Marmorera dove la neve si mantiene generalmente in buone condizioni.
  • Piz d’Agnel, gita semplice effettuabile anche dopo abbondanti nevicate. Dislivello: 1200m.
  • Piz Lagrev, gita classica con panorama mozzafiato, data l’esposizione (Nord) della salita, la neve si mantiene a lungo in ottime condizioni. Dislivello: 1000m.
  • Piz Nair, salita con gli impianti, discesa fino al Pass Suvretta, risalita alla fuorcla Guglia e discesa allo Julierpass. Dislivello: 300m.
  • Piz Arpiglia, gita tipicamente invernale, ideale dopo abbondanti nevicate. Dislivello: 1000m.
  • Piz Belvair, panoramico “panettone” sopra i paesi di Madulain e Zuoz, sempre ben innevato consente divertenti sciate. Dislivello: 1100m.
  • Pass D’Estchà, salita da Mdulain fino alla Chamanna E’stchà, e discesa su Bergun
  • Sassal Mason, classicissima gita d’inizio stagione, la piccola vedretta consente una sciata divertente e il dislivello è modesto, 800m.
  • Piz Caral, la gita può essere conclusa sul pianoro superiore del Vadret  dal Cambrena o, per i più esperti, superare la paretina Nord, giungere fino in cima e provare così l’emozione di una discesa “ripida”. Dislivello: 1200m.
  • Piz Chaputschin, la salita viene effettuata partendo dal Furtchellas e la discesa si effettua in Val Roseg facendo così una sciata “memorabile”. Dislivello: 800m.

GITE

SCI ALPINISMO QUOTA GIORNALIERA
FINO A 4 PERSONE 390 euro
OGNI PERSONA AGGIUNTA 20 euro
CALENDARIO Tutta la stagione: da concordare in funzione delle condizioni meteo e della neve

Nb: Le tariffe possono variare in caso di sensibili variazioni del cambio euro/franco

Equipaggiamento incluso: Artva, pala, sonda
Vitto: non incluso

Proponiamo ora gite di più giorni le cui quote verranno concordate su richiesta in cui si potrà provare anche il piacere di vivere una notte in rifugio o, per i giri più lunghi, la sensazione di essere “vagabondi” tra le montagne...al ritorno si apprezzerano ancora di più i piaceri dei paesi dell’Engadina.

  • Piz Palù, pernottamento alla Chamanna Diavolezza (che si raggiunge con l’omonima funivia), partenza alle prime ore del mattino e salita a questa classicissima cima delle Alpi, 1120m di dislivello per raggiungere i 3905m della montagna caratterizzata dai tre imponenti speroni che portano i nomi dei tre salitori che, tra il 1887 e il 1899, accompagnati da Guide di Pontresina li conquistarono: Kufner, Bumiller e Zippert.
    1’ giorno: salita in funivia alla Chamanna Diavolezza 2973m.
    2’ giorno: Chamanna Diavolezza 2973m – Piz Palu’ 3905m, 1115m di dislivello, 5 ore.
  • Piz Buin, forse la montagna più conosciuta del massiccio del Silvretta. La salita alla cima parte dalla Chamanna Tuoi, attraverso il Plan Mezdì e la Fuorcla dal Confin si scende nell’Ochsentalergletscher, da qui, a sinistra della Fuorcla Buin, si sale alla cima.
    1’ giorno: Guarda 1581m – Chamanna Tuoi 2250m, 669m di dislivello, 4 ore.
    2’ giorno: Chamanna Tuoi 2250m – Piz Buin 3312m, 1065m di dislivello, 4 ore.
  • Traversata Julierpass - Preda. Due giorni di scialpinismo itinerante, una piccola traversata con la salita di due cime.
    1’ giorno: Alpe Guglia 2196m – Piz Surgonda 3197m, 1000m di dislivello, discesa e pernottamento alla Chamanna Jenatsch 2652m.
    2’ giorno: Chamanna Jenatsch 2652m – Piz Laviner 3137m, 485m di dislivello, discesa a Preda
  • Traversata Fluela – Bergun. Piccola traversata sulla catena che limita l’Engadina a Nord, difficoltà modeste ma spazi e ambienti da sogno.
    1’ giorno: strada del Fluelapass – Chamanna Grialetsch 2542m, 2 ore.
    2’ giorno: Chamanna Grialetsch 2542m – Piz Grialetsch 3131m – Chamanna Digl Kesch 2632m, 6 ore.
    3’ giorno: Chamanna Digl Kesch 2632m – Piz Kesch 3417m – Bergun 1367m, 6 ore.


RICHIESTA INFORMAZIONI
Richiedi informazioni e il modulo iscrizione scrivendo a scuolasci@scuolascispeciale.it

 

Iscriviti Subito

FOTO \ VIDEO

foto e video speciale

In questa sezione potrete trovare le fotogallery e le video gallery della Scuola di Sci Speciale.

vai alla foto gallery vai alla video gallery